BENVENUTI NEL SITO UFFICIALE DEL METODO RAGGI® CON PANCAFIT®                                                                          fbverde ragg 1  fb business posturalmed1  google verde  inverde  youtubeverde  

TRANSFORM

Sito Ufficiale

×
 x 

Carrello vuoto
CarrelloCarrello vuoto

Tunnel carpale

 

 

IMG 7852mod  IMG 7907mod  IMG 5261MODB

IMG 5838mod  IMG 6012mod

IMG 6167MOD

 

 Informazioni in merito a sintomi, cause, rimedi, effetti relativi alla patologia

Testimonianze dell’intervento posturologico per ricercare la causa, e individuare esercizi per ridurre o annullare il dolore

Tecniche di riequilibrio posturale Metodo Raggi con Pancafit®

Il rimedio automatico del corpo di fronte ad un dolore di qualsiasi genere e natura, è tutelarsi attraverso l’alterazione momentanea della postura. Qualora il dolore non venga risolto ricercando ed eliminando la vera causa, la postura utilizzata dal corpo per sfuggire al dolore tenderà a strutturarsi in modo irreversibile, diventando la norma. Ma ogni postura antalgica adottata non consentirà più normali funzioni del corpo; tali alterazioni posturali innescheranno a loro volta nuove patologie in altre aree del corpo.

Solo e soltanto attraverso un approccio globale ed esercizi posturali senza compensi – “decompensati”- il corpo sarà in grado di far emergere l’antica causa del dolore mantenuta nascosta nel tempo, a volte persino dimenticata (incidente, trauma, cicatrici, malocclusioni, problemi organici, conflitti emozionali, ecc…)

La moderna posturologia clinica è in grado di rintracciare la causa che ha scatenato la patologia attraverso test ed esami posturali statici e dinamici, test strumentali, anamnesi articolate etc. L’individuazione della causa permette un trattamento adeguato, specifico e dunque risolutivo della patologia.
 

Informazioni sulla patologia:
sintomi, possibili cause, termini connessi, articoli
 
Tunnel carpale: è una patologia dolorosa che si manifesta con sintomi dolorosi a carico del polso. Consiste nella compressione del nervo mediano all’interno del tunnel carpale, un passaggio osteofibroso nel polso delimitato dalle ossa carpali e dal legamento carpale attraverso cui passano i tendini flessori della mano e il nervo mediano. Quando, per eccesso di tensione muscolare, si determina una compressione permanente al tunnel carpale, il nervo che vi passa rimane intrappolato e compresso, che genera dolore e il manifestarsi della classica patologia. Le tensioni muscolari, pur manifestandosi nel tunnel carpale, in realtà possono provenire da punti più lontani, quale il gomito e, molto più frequentemente, la zona cervicale.
Il tunnel carpale viene spesso affrontato attraverso un’operazione di chirurgia.
In una percentuale altissima di casi la nostra metodica posturale ad approccio globale, è in grado, attraverso la detensione e il riallungamento della catena muscolare coinvolta, di creare lo spazio necessario per liberare il nervo compresso e restituire così la funzione della mano. Il trattamento di tale catena brachiale non solo agirà sul tunnel carpale, ma sarà in grado di liberare la spalla dal dolore, il tratto cervicale dal dolore e dalla rigidità, l’epicondilo dall’infiammazione (epiconidilite) e la mano dal dito a scatto.
 
Sintomi del tunnel carpale: la compressione del tunnel carpale ad opera di muscoli e legamenti determina disagio (nella fase iniziale), dolore, parestesie, formicolio, fino a perdita di forza (nella fase avanzata della patologia). I fenomeni descritti colpiscono tutta la mano e in special modo il dito medio; inoltre diventa difficoltoso produrre l’azione di opposizione del pollice, si manifesta dolore al polso che può irradiarsi verso il gomito o verso la mano, diminuzione della forza della mano, dolore a stringere la mano o sollevare oggetti.
Spesso unitamente al tunnel carpale si manifestano tendiniti, epicondiliti, dito a scatto, dolore alla spalla e al tratto cervicale.
Per trovare rimedio a tale patologia spesso si ricorre alla chirurgia, oggi ambulatoriale, per liberare dalla compressione il nervo, eliminando la fibrosità che vi era presente. Bisogna però segnalare che questo sistema che elimina l’effetto attraverso l’operazione chirurgica, senza essere risalito alla causa che lo aveva determinato ed aver quindi agito su di essa, può determinare il ripresentarsi di tale patologia.
Se la causa del tunnel carpale viene individuata e trattata in tempo utile con manovre ed esercizi posturali, il problema viene definitivamente eliminato.
In ogni caso, qualora sia già stato effettuato un intervento chirurgico, è sempre consigliato sottoporsi successivamente a sedute di riequilibrio posturale, per evitare di ricadere nella stessa patologia.
 
Possibili cause del tunnel carpale: a differenza di quanto si sospetta il tratto cervicale risulta essere tra le cause più frequenti della sindrome del tunnel carpale (protrusione discale, rettificazione del tratto cervicale, ernia cervicale, irrigidimento del collo).
Le persone più colpite da tale patologia sono coloro che utilizzano nel loro lavoro le mani, come ad esempio benzinai, carpentieri, parrucchieri, impiegati al computer con massiccio utilizzo del mouse ecc..
Le cause del tunnel carpale possono essere di origine traumatica come frattura, microfratture, o incidenti di diversa natura, che comportano la perdita di elasticità del tessuto muscolare.
Le cause quindi risultano spesso essere legate allo stress, alle tensioni muscolari, alla mancanza di esercizi di riequilibrio delle tensioni muscolari e di riequilibrio della postura, ecc..
I muscoli del collo rivestono un ruolo estremamente importante e di grande responsabilità. Il collo è infatti una zona di grande accumulo di tensione da stress, e la catena muscolare traversa, che collega un braccio al collo e poi all’altro braccio, si interseca con la catena muscolare posteriore ed anteriore, determinando conflitti e tensioni che arrivano poi fino alla mano. Dette tensioni ed accorciamenti dei muscoli innescano il fenomeno della compressione del tunnel carpale: ecco come si determina tale patologia.
 
Possibili effetti del tunnel carpale: quando si manifesta la sindrome del tunnel carpale il dolore del polso e la scarsa funzionalità della mano determinano a livello posturale la tendenza a tenere la spalla sollevata come atteggiamento antalgico, causando di conseguenza possibili patologie e dolori a carico del gomito, della spalla, del tratto cervicale e limitazioni della funzione respiratoria, compressione del nervo mediano
 
Termini connessi alla patologia: tunnel carpale, sindrome del tunnel carpale, compressione del nervo mediano, infiammazione del polso, parestesie della mano, passaggio osteofibroso, gomito, zona cervicale, muscoli flessori della mano, tendini, operazione di chirurgia, catena brachiale, epiconidilite, dito a scatto, dolore tunnel carpale, parestesie, formicolio, opposizione del pollice, tendinite, tratto cervicale, fibrosità, protrusione discale, rettificazione del tratto cervicale, irrigidimento del collo, ernia cervicale, zona cervicale, collo, infiammazione, colonna vertebrale, posturologia, postura, muscoli, esercizi, rimedi, cura, patologia, dolore, operazione chirurgica, intervento
 
Testimonianze di pazienti che sono migliorati grazie al riequilibrio posturale

PREMESSA IMPORTANTE: i casi sotto riportati sono il risultato di un lavoro di equipe da parte dei nostri posturologi, chinesiologi, chinesiterapisti, massofisioterapisti, docenti Pancafit®, Metodo Raggi®.
I pazienti sono stati tutti trattati con il Metodo Raggi®, metodica che si avvale dell’attrezzo Pancafit®per rendere il lavoro più facile, veloce e con risultati statisticamente più elevati.
 
N.B. Tra i molti casi da noi trattati sono stati scelti solo questi, in quanto descrivibili in modo semplice e scorrevole, senza il ricorso ad una terminologia prettamente scientifica, poco apprezzata da un pubblico non specializzato nel settore riabilitativo.
I nostri terapisti sono a disposizione per chi desiderasse ulteriori informazioni.
 
Cliccare sul titolo per leggere il caso completo

FORMICOLII, TUNNEL CARPALE E RIZOARTROSI
"Finalmente può tornare al suo amato lavoro"
Chi: Paziente di 60 anni – sesso femminile – sarta
Sintomi: Tunnel carpale, rizoartrosi e formicolii
Causa scatenante: Trauma ai polsi e attività lavorativa
Sedute posturali eseguite: N° 12
Risultato: Non avverte più nessun disturbo ed è finalmente tornata al suo amato lavoro

FORMICOLII E TUNNEL CARPALE…
“…tutta colpa del colpo di frusta!”
Chi: Paziente di 35 anni – sesso femminile – impiegata
Sintomi: Tunnel carpale e formicolii alle mani
Causa scatenante: Colpo di frusta e trauma ai polsi
Sedute posturali eseguite: N° 9
Risultato: Scomparsi i formicolii e tornata la forza nelle mani

PARESTESIE – TUNNEL CARPALE – EPICONDILITE
“Sparito il disagio ritorna la serenità…anche al lavoro! ”
Chi: Paziente di 42 anni – sesso femminile – parrucchiera
Sintomi: Tunnel carpale – epicondilite – parestesie al braccio destro
Causa scatenante: Colpo di frusta e attività lavorativa
Sedute posturali eseguite: N° 10
Risultato: Completa scomparsa dei problemi

IL CICLISTA LUIGI ESCLAMA: QUANDO ARRIVA IL “TUNNEL” DEVO FERMARMI!
Chi: Paziente di 55 anni – sesso maschile – muratore e ciclista (hobby)
Sintomi: Forti formicolii costanti alle braccia e alle mani, che si intensificano quando va in bici. Consigliato intervento chirurgico per tunnel carpale
Causa scatenante: Tensioni al collo scatenate da un intenso utilizzo del martello pneumatico
Sedute posturali eseguite: N° 7
Risultato: Dolori e formicolii scomparsi e finalmente può tornare in bici senza problemi

TUNNEL CARPALE…UN NUOVO SISTEMA PER AFFRONTARLO
Chi: Paziente di 46 anni – sesso femminile – assistente in laboratorio di analisi mediche
Sintomi: Formicolio, perdita di forza e sensibilità alla mano; attacco di cefalea con vertigine e dolore arto superiore sx
Causa scatenante: Caduta in moto
Sedute posturali eseguite: N° 10
Risultato: Fomicolii, cefalee e parestesie scomparsi definitivamente.