BENVENUTI NEL SITO UFFICIALE DEL METODO RAGGI® CON PANCAFIT®                                                                          fbverde ragg 1  fb business posturalmed1  google verde  inverde  youtubeverde  

TRANSFORM

Sito Ufficiale

×
 x 

Carrello vuoto
CarrelloCarrello vuoto

Terapie

In cosa consiste e come si svolge la prima visita posturale?
La prima visita posturale consiste in un'analisi particolare e molto dettagliata dei traumi, delle malattie e degli interventi chirurgici occorsi nella vita del paziente. Quindi si fanno dei test per verificare la funzione deglutitoria, occlusale e visiva. Si osservano la respirazione del paziente e la forma del suo addome. Si valuta con particolare attenzione la postura e si eseguono test per verificare rigidità e disfunzoni. In base ai disagi o dolori che il paziente lamenta, si applicano infine determinate posture per mettere in tensione le varie catene muscolari.
Lo scopo è fare emergere la vecchia causa nascosta che sta causando i dolori nel presente. Una volta scoperta la causa, si è consapevoli di cosa trattare e in che direzione muoversi. Solitamente, la causa è sempre ben nascosta e mai presa in considerazione. È questo tratto distintivo che conferisce al nostro Metodo una marcia in più.
 
Presso quale studio si svolgono le sedute posturali?
Presso la nostra sede di Milano, in Via Cuzzi 2/4.
 
Qual è la durata di una terapia individuale?
La prima seduta è della durata di un’ora; le successive di 45 minuti.
 
Qual è la frequenza delle terapie individuali?
La logica di questo Metodo prevede una sola seduta a settimana; il corpo ha l’esigenza di recuperare l’impatto della seduta per almeno tre giorni e i restanti 3-4 giorni deve riorganizzarsi per la prossima “avventura” posturale.
 
Le vostre terapie sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi?
Sì, basta portare con sé la richiesta del proprio medico curante o dello specialista che riporti una di queste indicazioni:“ciclo di sedute posturali”, “ciclo di fisiochinesiterapia”, “ciclo di sedute di riabilitazione funzionale”, “ciclo di sedute a scopo antalgico”, specificando la ragione, per esempio “per lombalgia”.
 
Le assicurazioni riconoscono e coprono le vostre terapie?
Si, rispettando le diciture di richiesta del medico. Una fotocopia della richiesta dovrà essere allegata alla fattura.