BENVENUTI NEL SITO UFFICIALE DEL METODO RAGGI® CON PANCAFIT®                                                                          fbverde ragg 1  fb business posturalmed1  google verde  inverde  youtubeverde  

TRANSFORM

Sito Ufficiale

×
 x 

Carrello vuoto
CarrelloCarrello vuoto

Denti e Postura - Malocclusione

 

IMG 6560MOD2MOD  IMG 6595MODB 

 IMG 6653MODB

 

 Informazioni in merito a sintomi, cause, rimedi, effetti relativi alla patologia

 
Testimonianze dell’intervento posturologico per ricercare la causa e individuare esercizi per ridurre o annullare il dolore
 
Tecniche di riequilibrio posturale Pancafit® – Metodo Raggi®
 
Il rimedio automatico del corpo di fronte ad un dolore di qualsiasi genere e natura, è tutelarsi attraverso l’alterazione momentanea della postura. Qualora il dolore non venga risolto ricercando ed eliminando la vera causa, la postura utilizzata dal corpo per sfuggire al dolore tenderà a strutturarsi in modo irreversibile, diventando la norma. Ma ogni postura antalgica adottata non consentirà più normali funzioni del corpo; tali alterazioni posturali innescheranno a loro volta nuove patologie in altre aree del corpo.
Solo e soltanto attraverso un approccio globale ed esercizi posturali senza compensi – “decompensati”- il corpo sarà in grado di far emergere l’antica causa del dolore mantenuta nascosta nel tempo, a volte persino dimenticata (incidente, trauma, cicatrici, malocclusioni, problemi organici, conflitti emozionali, ecc…)
 
La moderna posturologia clinica è in grado di rintracciare la causa che ha scatenato la patologia attraverso test ed esami posturali statici e dinamici, test strumentali, anamnesi articolate etc. L’individuazione della causa permette un trattamento adeguato, specifico e dunque risolutivo della patologia.
 
Informazioni sulla patologia:
sintomi, possibili cause, termini connessi, articoli
 
Denti e postura: per anni vi è stata molta diffidenza verso coloro che affermavano l’esistenza di relazioni meccaniche ed energetiche tra denti, mal occlusione e postura. Oggi tale relazione è stata quasi universalmente accettata, grazie alla sua dimostrabilità attraverso strumenti scientifici quali pedane baropodometriche e stabilometriche, oltre che alle dimostrazioni empiriche. Durante uno studio scientifico si è prevista la creazione artificiale di precontatti dei denti e l’osservazione delle variazioni di pressione che si venivano a creare in vari punti ben precisi e ripetibili sotto la pianta dei piedi; questo a dimostrare l’interazione tra le catene muscolari e l’articolazione temporo-mandibolare.
L’articolazione temporo-mandibolare è un tramite attraverso cui si trasmettono i disagi dei precontatti al collo, e dal collo al tratto cervicale, e da qui a tutto il sistema muscolo-scheletrico. Un’altra via di trasmissione nervosa-sensitiva, per quanto riguarda l’arcata dentaria superiore, è il cranio. Non va dimenticato che ogni dente è innervato e quindi invia messaggi al sistema sensitivo-motorio del cervello. Ogni pressione anomala, incongruente, disagevole, mette in atto sistemi di difesa e di antalgismo e quindi andrà a modificare l’assetto posturale, con ovvie conseguenze.
Degno di nota è anche il fenomeno legato al “dente mancante”, che permette alla lingua di protrudere in uno spazio non previsto per lei; questo crea alterazione nella deglutizione, torsione della lingua, tensioni anomale sotto al mento, e dunque alterazioni posturali.
Un altro fenomeno molto importante è il “bimetallismo”: cioè la presenza in bocca di più metalli con diverse caratteristiche (amalgama e oro). La saliva fa così da conduttore tra i due metalli che hanno due potenziali elettrici diversi (bagno “galvanico”) con correnti significative (le nostre pile moderno sono nate da questo principio). Tali correnti, avvertibili dalla lingua, fanno sì che questa si orienti e si allontani dalla fonte di disagio, assumendo movimenti torsionali che inevitabilmente provocano una deglutizione alterata, e pertanto disagi, problemi e patologie posturali.
 
Sintomi di una malocclusione: elencare i sintomi è quasi impossibile, data la relazione con qualsiasi parte del corpo. Ogni articolazione può divenire sofferente o decisamente dolente per tali fenomeni: gonalgia (dolore alle ginocchia), lombalgia, cervicalgia, dolore alla spalle, cefalea (mal di testa), scrosci, click o blocchi dell’ATM, etc.
Attraverso test specifici si può risalire alla causa e scoprire se esiste una relazione fra la patologia in atto e un’otturazione, una malocclusione, una sub-lussazione dell’ATM, etc.
 
Possibili cause di una malocclusione: Le malocclusioni possono avere origine naturale ma anche iatrogena (causate dall’ intervento del medico odontoiatria). Le malocclusioni possono essere generate anche da capsule, protesi, bite sbagliati e galvanismo causato da metalli o leghe per otturazioni o capsule.
Anche trattamenti di ortodonzia, hanno il potere di innescare informazioni al sistema recettoriale, nonostante lo scopo e l’intento di ricreare l’equilibrio in bocca. Per questo ogni forma di ortodonzia dovrebbe essere accompagnata da un riequilibrio posturale.
Anche il tratto cervicale, se posturalmente alterato, è in grado di indurre modificazioni all’articolazione temporo-mandibolare.
Altre cause possono essere: cattiva intercuspidazione, dente mancante, dente incluso, patologie dell’ATM, otturazioni in amalgama ecc.
 
Possibili effetti di una malocclusione: un alterazione occlusale o dell’articolazione temporo-mandibolare è in grado di causare tensioni e dolori al tratto cervicale, mal di schiena , tendiniti, sciatalgia, scoliosi, e dunque alterazioni posturali della colonna vertebrale.
 
Termini connessi alla patologia: malocclusione, precontatto, intercuspidazione, ortodonzia, odontoiatra otturazione, dente incluso, deglutizione atipica, deglutizione alterata, bimetallismo, corrente galvanica, amalgame, scrosci dell’ATM, clik dell’ATM, lussazione dell’ATM, sub-lussazione dell’ATM, blocco articolare ATM, dolore denti, , cervicale, cefalea, mal di testa, della lingua, lingua, tendiniti, sciatalgia, scoliosi, infiammazione, colonna vertebrale, posturologia, postura, muscoli, esercizi, rimedi, cura, patologia, dolore, operazione chirurgica, intervento
 

Per un approfondimento della patologia si segnalano i seguenti articoli del prof. Raggi:

TERAPIA MANUALE & RIABILITAZIONE - Anno 5 n° 4 Dicembre 2003
 
Testimonianze di pazienti che sono migliorati grazie al riequilibrio posturale
 
PREMESSA IMPORTANTE: i casi sotto riportati sono il risultato di un lavoro di equipe da parte dei nostri posturologi, chinesiologi, chinesiterapisti, massofisioterapisti, docenti Pancafit®, Metodo Raggi®.
I pazienti sono stati tutti trattati con il Metodo Raggi®, metodica che si avvale dell’attrezzo Pancafit® per rendere il lavoro più facile, veloce e con risultati statisticamente più elevati.
 
N.B. Tra i molti casi da noi trattati sono stati scelti solo questi, in quanto descrivibili in modo semplice e scorrevole, senza il ricorso ad una terminologia prettamente scientifica, poco apprezzata da un pubblico non specializzato nel settore riabilitativo.
 

I nostri terapisti sono a disposizione per chi desiderasse ulteriori informazioni.

cliccare sul titolo per leggere il caso completo
 
Chi: Paziente di 17 anni – sesso femminile – studentessa
Sintomi: Dolore cervicale e alle ginocchia
Causa scatenante: Interventi di ortodonzia
Sedute posturali eseguite: N° 8
Risultato: Dolore completamente scomparso
 
Chi: Paziente di 45 anni – sesso maschile – grafico
Sintomi: Dolori cervicali e alla testa; instabilità nel cammino
Causa scatenante: Campo elettrico in bocca causato da un’otturazione in amalgama e da un ponte
Sedute posturali eseguite: N° 12
Risultato: Dolori al collo e alla testa spariti; instabilità ridotta dell’ 80%
 
Chi: Paziente di 35 anni – sesso maschile – manager
Sintomi: Da 3 mesi problemi alla spalla: difficoltà di movimento e impossibilità di dormirci sopra. Occasionali dolori dorsali e cervicali
Causa scatenante: Frattura mandibolare per infortunio e di conseguenza utilizzo dell’apparecchio ortodontico da due anni
Sedute posturali eseguite: N° 10
Risultato: Scomparsi i dolori alla spalla e recupero completo della mobilità
 
Chi: Paziente di 52 anni – sesso maschile – dirigente
Sintomi: Lombalgia con diffusione ai glutei da 5 anni
Causa scatenante: Implantologia totale inferiore e protesi totale superiore
Sedute posturali eseguite: N° 8
Risultato: Sparito dolore lombare e al collo. Consigliata visita di controllo alla protesi da un dentista con esperienza posturale
 
Lettera aperta della Signora Silvana M.
Esausta dalla condizione in cui stavo vivendo da molto tempo e quasi senza poterla abbandonare, sono venuta a conoscenza di Pancafit e del Metodo Raggi e ho iniziato un ciclo di trattamenti.
Avevo alle spalle lunghi mesi di instabilità per mancanza di equilibrio: tutto intorno a me girava in continuazione e spesso anch’io mi percepivo parte di questi movimenti.
 
Un’otturazione ad un dente “abbatte” il ginocchio di una giovane pallavolista
Chi: Paziente di 14 anni – sesso femminile – studentessa/pallavolista
Sintomi: Dolore al ginocchio destro ed ai piedi. Fastidiosa lombalgia dopo lunghe ore seduta
Causa scatenante: Anestesia ed otturazione ad un dente
Sedute posturali eseguite: N° 6
Risultato: Finalmente può piegare il ginocchio senza dolore. Sparito anche il dolore ai piedi